fbpx
Articoli filtrati per data: Ottobre 2020 - Mutuetto
Mercoledì, 14 Ottobre 2020 12:50

mutuo 100% ahi ahi ahi ahi

Bomba Atomica nel mondo immobiliare

Metti una mattina di una giornata uggiosa di ottobre,

Metti che un consulente del credito che chiameremo Mutuetto se ne stava andando in giro per il mondo

Metti che il primo incontro della giornata era andato benissimo con la prima notizia bomba della giornata era stata l'avvenuta delibera di una pratica difficilissima seguita da un appuntamento per la stipula di un'altra pratica di mutuo.

Metti che mentre si recava in ufficio gli arrivava una bella notifica della recensione su google business di un cliente soddisfatto

Metti insomma che era li tranquillo e felice ignaro che una telefonata avesse potuto cambiare il destino di tante persone incontrate nei mesi scorsi e che stanno cercando casa, ed invece come una bomba d'acqua che ultimamente si abbattono su Roma,è arrivata la chiamata che lo avvertiva della fine della garanzia Consap per le famiglie NON PRIORITARIE.

Attonito replicava: ma che stai a dì, ma che davero? (licenza romanesca, davvero si scrive e pronuncia con una V).

Ebbene si, il governo con la trasformazione del decreto agosto in legge è intervenuto sul fondo di garanzia solo cambiando 2 termini; CON PRIORITà viene sostituito da ESCLUSIVAMENTE.

La pubblicazione in gazzetta è di questa mattina 14 ottobre 2020

 fine mutui 100 1

Puoi osservare da solo quanto sia sostanziale una parola all'interno di una legge come da stralcio che segue

 Screenshot 5

Quindi dalla data odierna il mutuo con garanzia Consap che permette di ottenere il mutuo che copre il 100% del prezzo di acquisto sarà ad appannaggio solamente di quei soggetti che hanno i requisiti per essere PRIORITARI.

E la prima banca già si è mossa mandandoci comunicazione via mail

agricole

Ora capirai bene che la notizia arriverà come un terremoto a scuotere migliaia di famiglie che si stavano muovendo per cercare casa e non disponevano di una quantità di risparmi tale da potersi permettere un anticipo cospicuo.

Queste famiglie saranno condannate a pagare l'affitto ancora per anni con conseguente crescita potenziale del mercato degli affitti.

Ma a questo punto il mercato immobiliare per gli immobili fino a 250 mila euro, come reagirà?

Ci sarà un'altra flessione con la crisi economica del prossimo anno che permetterà di concludere affari migliori a chi ha dei risparmi e vuole comprare immobili da mettere a reddito?

Ci penseremo meglio nei primi mesi del 2021.

Intanto concentriamoci sulle notizie positve che comunque il fattaccio di oggi ci fornisce.

Notiziona per i giovani che saranno i soli a poter accedere al fondo avendo la serenità di sapere che il fondo non si esaurirà a breve.

Rinfreschiamoci la memoria ed andiamo a vedere quali sono questi requisiti:

 Coppia coniugata ovvero convivente more uxorio il cui nucleo sia stato costituito da almeno due anni e in cui uno dei componenti non abbia superato i trentacinque anni (in tal caso il mutuo deve essere richiesto dai componenti la coppia congiuntamente); (in caso di cittadini stranieri allegare il certificato di matrimonio qualora non risulti agli atti degli uffici pubblici italiani)

 Famiglia monogenitoriale con figli minori

           Il mutuo è richiesto da:

                  Persona singola non coniugata, né convivente con l’altro genitore di nessuno dei propri figli minori con sé conviventi;

                 Persona separata/divorziata ovvero vedova, convivente con almeno un proprio figlio minore;

                 Conduttore/i di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari, comunque denominati;

 Giovane/i di età inferiore a 35 anni titolare di un rapporto di lavoro atipico di cui all’art. 1 della legge 28 giugno 2012, n. 92.

La vita in ogni suo accadimento propone da una parte imprevisti e dall'altra opportunità

Se sei Giovane e ci stavi facendo un pensierino questo è il tuo momento per iniziare la ricerca seriamente.

Lasciami i tuoi dati ed andiamo a comprare questa casa assieme.

daje!

 

 

Lascia i tuoi dati per essere ricontattato
Ti chiamerà nel giro di 24 ore un nostro Consulente iscritto nall'albo tenuto dal'Oam, e valuterete INSIEME la strada migliore per ottenere il mutuo che desideri.
 
 

 

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/10/13/20G00145/sg

file:///C:/Users/utente/Downloads/l27122013-art1%20(1).pdf

 

 

 

 

Pubblicato in K2 Blog
Giovedì, 08 Ottobre 2020 09:35

Ma sta liquidazione quando me la date?

Bello de casa, che t'aspettavi?

In un Paese come il nostro dove ogni norma viene regolamentata millemila volte a causa di tutti gli uffici che ci devono mettere mani, ogni cosa diventa una saga.

So bene che hai lavorato minimo 36 anni e ti spettano i soldi che con sudore e sacrificio ti sei messo da parte e che sogni ad occi aperti per i tuoi progetti da pensionato.

So anche che a quel gruzzoletto ci hai pensato decine di volte e soprattutto a come spenderlo, aiutare un figlio per la sua casa o il suo lavoro, comprare la casetta in montagna o tenerli da parte per un qualsiasi imprevisto futuro.

Ma questi sono i fatti 



 screenshot www.ilmessaggero.it 2020.10.08 11 34 57

leggi qui la notizia integrale https://www.ilmessaggero.it/economia/news/pensioni_statali_anticipo_tfr_liquidazione_cosa_succede_inps_ultime_notizie-5509743.html.

 

Vuoi proprio che te lo dica?

Pure sto giro Mutuetto tuo c'ha la soluzione a portata di mano e con 4 scartoffie che accertano l'ammontare della tua liquidazione ti faccio trovare i tuoi sudati soldini sul tuo conto corrente in meno di 2 mesi.

Si, so troppo bono de core, oramai è risaputo.

Vuoi sapere come si fa?

Niente di più semplice, lascia i tuoi dati nel form qui sotto e lasciati richiamare dal mio esperto addetto a questo servizio.

 

Ah, dimenticavo, ricordate che campo una volta sola.

 

Iscriviti per ricevere la Tua consulenza Gratuita ed i futuri aggiornamenti

Vieni a conoscere come avere in tasca i soldi della tua liquidazione in pochissimi giorni invece che aspettare le calende greche dei tempi Statali.

 
 
Pubblicato in K2 Blog

Bello de casa,

Una delle domande che mi fai più spesso riguarda il regime forfettario e oggi voglio aiutarti a capire. In caso di mutuo cointestato tra più soggetti ogni cointestatario può usufruire della detrazione esclusivamente per la propria quota di interessi, salvo che l’uno sia fiscalmente a carico dell’altro. Che vor dì? Che se te cointesti il mutuo con tua moglie, ognuno dei due può fruire della detrazione sul 50% degli interessi. Se però la moglie è a carico del marito quest’ultimo potrà godere della detrazione anche per la quota della moglie.

MA, c'è un MA. Il contribuente che agisce in regime forfetario, non può detrarre dall’imposta sostitutiva che paga, gli oneri personali (spese sanitarie, interessi mutuo abitazione principale, ecc.). Ciò, appunto, perché questi è soggetto ad un’imposta sostitutiva dell’IRPEF. La parte non detraibile di questi oneri è persa e non può PIù ESSERE GODUTA DA NESSUNO.

Quindi se non risulti a carico di tua moglie, non conviene cointestare il mutuo, altrimenti il 50% degli interessi detraibili di competenza potrebbero essere persi per sempre!

Pubblicato in K2 Blog

A Roma li chiamiamo i FACILONI, sono quelli che pur di venderti una casa difficilmente piazzabile sul mercato ti dicono:” Non hai soldi per l’anticipo? Nun te preoccupà, diciamo al venditore di mettere 30 mila euro sul dichiarato in atto, damo una mazzetta al perito per fargli alzare il valore e tu ti ritrovi dentro casa nuova senza cacciare un euro, anzi ti avanza qualcosa per andare in vacanza.” 

Sarebbe una bella storia e purtroppo in passato in tanti ci hanno provato, ma lo sai che de reati ne commetti parecchi?

Ma tu, cerchi di comprare casa o vuoi andare a dormire a spese dello stato?

Dichiarare al notaio un prezzo “gonfiato” per ottenere dalla banca un mutuo di importo maggiore, mostrando al notaio assegni che non vengono incassati o i cui importi vengono restituiti dopo l’incasso, costituisce un duplice reato:

- falsa dichiarazione in atto pubblico (fino a 2 anni di reclusione);

- truffa nei confronti della banca (fino a 3 anni di reclusione).

Ai reati si aggiungono sanzioni amministrative fino a 10.000 euro e l’assoggettamento dell’atto ad accertamento di valore senza più la copertura della tassazione sul valore catastale.

Di tutto quanto sopra risponde non solo l’acquirente MA ANCHE IL VENDITORE.

(Da Corriere della Sera edizione di Milano del 10.6.2018)

Nun ce volemo aggiunge una corruzione per il perito?

E se te dicono che pure il direttore ce pja la stecca?

Grazie al cielo non sono un esperto di reati ma credo che quando si è più in più di tre o quattro possa scattare pure il reato in associazione.

Ti conviene correre tutti questi rischi per comprare una casetta?

Magari sceglila più piccina e fai tutto in modo regolare che una casa si compra per crearsi un rifugio sereno, non per rischiare la galera.

Dai retta a chi sta sul pezzo da 20 anni, affidati a professionisti seri che ti sanno guidare e se senti solo un accenno a certi argomenti scappa a gambe levate che a prescindere da questi episodi ci sono guai in vista per te.

Quanto ti puoi fidare di personaggi del genere?

 

Senza titolo



Prima de fa qualche cazzata vieni a parlare con chi ti sa consigliare e a cui sta a cuore il tuo futuroLlascia i tuoi dati

 Lascia i tuoi dati

 

 

 

 

 

 
Lascia i tuoi dati per essere ricontattato
Ti chiamerà nel giro di 24 ore un nostro Consulente iscritto nall'albo tenuto dal'Oam, e valuterete INSIEME la strada migliore per ottenere il mutuo che desideri.
Pubblicato in K2 Blog
© 2018 Mutuetto. Tutti i diritti riservati. Powered by Altemica