Cerca

Vanessa donna coraggiosa del 13 marzo 2020

Questo giorno ce lo ricorderemo per tantissimi motivi;

Era un venerdì di un marzo nuvoloso, più precisamente era il 13 marzo (marzo era quello delle famose IDI, ma quello me pare fu un 15 marzo ), comunque stavamo dicendo che oltre ad essere un venerdì 13 marzo era pure Er 2020, anno bisesto, il mondo era impantanato in una pandemia, pensa che per uscire di casa ci voleva il ‘lasciapassare’.

In Italia eravamo stati tutti confinati a casa da un decreto del presidente del consiglio, era scoppiata una pandemia mondiale in cui noi eravamo uno dei focolai più importanti del mondo con 14000 persone contagiate ed oltre 1500 morti, stare a casa permetteva di arginare il contagio.

Il clima era surreale, strade vuote e divieto di accarezzare anche tuo figlio, sembrava di vivere in un film di Batman, ma mancava proprio lui Batman.

La storia racconta che il venditore avrebbe potuto stipulare solo in quella mattina perché sarebbe arrivato con un aereo dall’Africa dove lavorava e ci aveva avvertito 2 mesi prima, il lunedì successivo sarebbe ripartito.

Avevamo trovato una Notaia molto precisa e preparata che ci aveva dato disponibilità alla stipula.

Ma il virus era lì che spaventava tutto e tutti, l’Italia aveva chiuso tutte le attività commerciali, anche alcune banche, ma la nostra no, anche il direttore con tutto il suo staff di era reso disponibile.

Eravamo dei semplici manovali dell’economia, persone che volevano par bene il proprio lavoro, eppure eravamo fieri come dei veri eroi solo per aver sfidato il virus essendo usciti di casa e potendolo incontrare ovunque.

Insomma poteva essere un venerdì come tanti altri, invece era un venerdì 13 marzo di un anno bisestile ed il giorno prima la Borsa Italiana aveva avuto il peggior tracollo della storia, ma la nostra Vanessa era una donna tostissima e quella casa  ? la voleva .

Arrivammo in banca con guanti e mascherine, io Entrai solo nei momenti difficili perché si dovevano mantenere delle distanze tra una persona e l’altra.

Entrarono solo Vanessa , il venditore e la Notaia con gli occhi azzurri, si bloccarono tutti i computer e doverono aspettare, nella testa di tutti frullavano mile pensieri, forse non è destino, meglio che lasciamo perdere e ritorniamo quando sarà tutto finito ed invece no, quando tutto tornò a funzionare Vanessa finalmente poté coronare il suo sogno e con somma sorpresa di tutti, banca compresa.

Vanessa comprò la sua casa con un mutuo a 30 anni con tasso fisso da record 0,72% risparmiando esattamente 58 euro al mese rispetto al giorno in cui aveva deciso di comprare, era un tasso da record, tutti rimasero sbigottiti, tranne il direttore che fu SBALORDITO, si andò a sciacquare il viso perché non credeva ai suoi occhi.

Auguroni Vanessa (#Belladecasa) da quel giorno anche lei aveva il suo nido dove formare la sua famigliola con il suo fedele ed adorato compagno.

A.D 2020/03/13

Il narratore www.mutuetto.it

PS ; nei momenti in cui il mondo sembra finire ci vuole il coraggio di iniziare una nuova vita, se mi chiami ti accompagno, tu mettici un pizzico di coraggio che la pazzia la porto io.

e tu? vorresti davvero un consulente diverso da me? Approfitta del momento e non ti far spaventare da uno stupido virus, lascia qui sotto i tuoi dati

    Acconsento al trattamento dei dati personali maggiori informazioni
    Accetto che i dati verranno elaborati da un consulente del credito iscritto all'OAM

    (*) I dati contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.