Cerca

Pretendi, ne hai diritto!

Pretendi, ne hai diritto!

POCHI UOMINI E MOLTI QUAQUARAQUA’.

“E quella che diciamo l’umanità, e ci riempiamo la bocca a dire umanità, bella parola di vento, la divido in cinque categorie: gli uomini, i mezz’uomini, gli ominicchi, i ( con rispetto parlando) pigliainculo e i quaquaraqua’.

Pochissimi gli uomini, i mezz’uomini pochi, che mi contenterei l’umanità si fermasse ai mezz’uomini.

E invece no, scende ancora più giù, agli ominicchi: che sono come i bambini che si credono grandi, scimmie che fanno le stesse mosse dei grandi.

E ancora più giù i pigliainculo che stanno diventando un esercito.

E infine i quaquaraqua’ che dovrebbero vivere nelle pozzanghere con le anatre, ché la loro vita non ha più senso e espressione di quella delle anatre”.(L.Sciascia)

Ai miei clienti che vengono incazzati perché qualche “esimio” collega li ha presi letteralmente per il culo , dovrei dire che POCHI SONO GLI UOMINI E MOLTI I QUAQUARAQUA’.

E invece no.

Io non voglio sedermi nel salotto del lamento perché è già sovraffollato.

A loro ricordo che molta è la gente che si rimbocca le maniche tutti i giorni, formandosi e informandosi costantemente PERCHÉ AMANO IL PROPRIO LAVORO.

TUTTI SIAMO CLIENTI e in quanto tali abbiamo una grande forza.

POSSIAMO E DOBBIAMO SCEGLIERE CON CURA LE ATTIVITÀ E I PROFESSIONISTI DA CUI E DI CUI SERVIRCI.

Il mio primo caffè della giornata, oltre ad essere buono è reso più dolce dal sorriso della barista (peraltro molto carina, il che non guasta mai), che dopo il secondo giorno che mi ha visto, aveva già imparato che il caffè lo prendo al vetro.

LEI LAVORA CON AMORE e il suo piccolo bar è sempre pieno.

Il mio medico di famiglia, che per mia fortuna vedo meno spesso della barista, arriva nel suo studio un’ora prima dell’orario stabilito e va via sempre oltre l’orario.

LUI LAVORA CON AMORE, e il suo studio è sempre affollato.

E potrei andare avanti all’infinito perché io di persone così ne conosco molte, forse anche per merito mio, che me ne sono volutamente circondato.

E dunque in questo periodo di crisi, dove tutti non fanno altro che lamentarsi, facciamo vincere chi OLTRE ALLA TESTA E ALLE BRACCIA CI METTE IL CUORE.

E A ME PIACE PENSARE CHE SIAMO LA MAGGIORANZA. 

RIUSCIRANNO I BUONI A VINCERE SUI CATTIVI COME ACCADE NELLE FIABE?

THE END.

    Acconsento al trattamento dei dati personali maggiori informazioni
    Accetto che i dati verranno elaborati da un consulente del credito iscritto all'OAM

    (*) I dati contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.