fbpx

L'erogazione ( il banchese spiegato semplice)

Sempre per la rubrica IL BANCHESE PARLATO POTABILE

Oggi andiamo a scoprire cosa significa Erogazione nel contesto di una richiesta di mutuo.

Andiamo a vedere sul vocabolario cosa significa e da dove deriva il verbo EROGARE;

Etimologia: ← dal lat. erogāre, comp. di ĕx- ‘da’ e rogāre ‘chiedere’; propr. ‘richiedere al popolo il consenso ad attingere dall’erario’, da cui il sign. di ‘spendere, distribuire’.

1. fornire, distribuire (gas, acqua, corrente elettrica ecc.)

2. destinare, elargire una somma di denaro per un fine determinato (specialmente per beneficenza o per opere pubbliche) [+ a]: bandi per erogare fondi ai comuni che promuovono la raccolta differenziata

Come puoi leggere la definizione è semplice, ma vediamoo per noi cosa sta a significare.

Vediamo cosa è successo a Cesaretto quando ha comprato la sua casa ed ha richiesto il suo mutuo.

Dopo aver espletato tutte le pratiche siamo arrivati in sede di stipula con il Notaio, in quel momento la banca deve Erogare il mutuo, in pratica la banca eroga i soldi derivanti dal mutuo sul conto corrente di Cesaretto che accetta e ne da quietanza, questo ha letto il Notaio recitando l'atto di mutuo (che è diverso dall'atto di dolore, ma poi le rate so sempre dolorose), lo stesso virtualmente la riconsegna alla banca e gli da il mandato di pagare il venditore.

In parole semplici l'erogazione avviene quando stiamo per comprare casa e la banca ci da i soldi per farlo, oppure in caso di mutuo di liquidità li mette a disposizione di Cesaretto.

Tu sei fortunato ed hai la possibilità di usufruire dei miei servizi ed essere assistito in tutto e per tutto, quindi non ti resta che lasciare i tuoi dati.

 

 

Lascia i tuoi dati per essere ricontattato
Ti chiamerà nel giro di 24 ore un nostro Consulente iscritto nall'albo tenuto dal'Oam, e valuterete INSIEME la strada migliore per ottenere il mutuo che desideri.
 
 
© 2018 Mutuetto. Tutti i diritti riservati. Powered by Altemica