fbpx

Ai mobili c'hai pensato?

Ciao Bello de casa!

 

Oggi Zio Mutuetto, come ogni volta che appare sul tuo schermo, ha una chicca da darti.

 

La prima volta che mi sono trovato a scegliere l’arredamento di casa ero giovane e, detto tra noi, molto poco interessato.

 

Essendo un romanticone del tipo “Due cuori e una capanna” mi sarebbe andata bene qualsiasi casa in qualsiasi quartiere, riempita con qualunque tavolo, porta o armadio; avevo solo una condizione: che mia moglie fosse con me.

 

Così, giovani e inesperti, abbiamo iniziato dal tavolo che ci aveva regalato mamma, siamo passati per l’armadio che piaceva a zia, per poi chiudere con la testiera da letto scelta da nonna... 

Inutile dire che il consiglio era quello di abbinarla con un quadro 30x50 con la rappresentazione zoomata del viso in lacrime di Cristo come nella sua stanza da letto.

 

Crescendo, il nostro gusto si affinava, nel frattempo nasceva il primo figlio e noi iniziavamo a dubitare di aver forse (ma forse eh) sbagliato qualcosa…

 

Così decidemmo

 

...

 

Hai ragione sì, smetto di divagare tra i miei buffi ricordi e vengo al sodo.

 

Ti riporto i consigli che mi ha riferito il mio amico, quello che ti dicevo la scorsa volta con la casa moderna. 

 

Fanne tesoro:

 

innanzitutto soffermati sui mobili primari, che siano di qualità e che abbiano uno stile sempreverde; in questo modo se ti stancherai o vorrai cambiare non avrai difficoltà negli abbinamenti.

 

In questa fase non preoccuparti se il tuo appartamento ti sembra vuoto, avrai modo di riempirlo gradualmente e individuando cosa ti serve davvero e cosa starebbe bene nella tua dolce Capanna.

 

Infatti il secondo consiglio è proprio quello di fare attenzione a non comprare tutto insieme, rischiando poi di dover spendere il doppio dei soldi perchè quello che hai comprato, una volta inserito nell’ambiente, non è come avresti immaginato. 

 

Ti suggerisco, invece, di posizionare poco alla volta quello che acquisti, questo ti lascerà il tempo di immaginare cosa potresti aggiungere, quali colori ti piacerebbe inserire o di valutare quale spazio rimane più vuoto; prova tutto in diverse posizioni prima di decidere quella definitiva.

 

A questo proposito, un aspetto che viene sempre molto sottovalutato è il riempimento degli spazi: mi raccomando di non disporre tutto addosso alle pareti, ma piuttosto valuta bene gli equilibri delle stanze.

Rischi, altrimenti, di creare delle grandi sproporzioni, lasciando uno spazio vuoto al centro. 

 

So che pensi che in questo modo gli ambienti sembreranno più grandi, invece saranno solo poco bilanciati.

 

Altro aspetto su cui porre molta attenzione per un risultato omogeneo e bilanciato: le luci.

 

Quando inizi a disporre le prime cose, fallo sempre in funzione delle finestre, dopodichè potrai dedicarti ad illuminare le zone più in ombra con delle lampade preferibilmente a luce calda, in modo da creare ambienti accoglienti e rilassanti angoli di luci soffuse.

 

Ultimo consiglio, ma non meno importante: tutto quello che ti fa stare bene.

 

Punti ad una bella casa e per carità, ma nello scegliere, non dimenticare mai di soffermarti sulle emozioni che provi.

Nella tua casa tu sei il re o la regina, deve esere sì bella, ma anche serena e positiva, deve farti stare bene. 

 

La regola ferrea è una soltanto: devi costruire il tuo angolo sicuro nel mondo.

 

Togli tutto quello che ti riporta a momenti o pensieri poco felici e che ti fanno stare male, aggiungi invece bei ricordi e frutti di esperienze felici, disponendo anche qualche pianta che, senza dubbi, alleggerisce l’ambiente.

 

Questi sono piccoli suggerimenti che ti aiutano con la tua nuova casa o, se vogliamo, sono dei piccoli (ma importanti) punti da tenere a mente se abbiamo voglia cambiare un po’ e migliorare l’aspetto degli interni.

 

Se anche tu hai il desiderio di cambiare tutto ma non hai una casa TUA per la quale spendere soldi e tempo, non è niente di irrimediabile.

 

Conosco dozzine di persone a cui verrebbe concesso un mutuo ma che ancora non lo sanno… Forse conosco ancora più perosne che fanno finta di niente più che possono per evitare di trovarsi nella scomoda posizione di dover traslocare e cambiare casa senza saperne nulla.

 

A te, che leggi rispecchiandoti, non devi aver paura di niente se non del tempo che passa e non torna più. 

 

Assicurati di metterti nelle mani della perosna giusta, sceglila con cura e attenzione, ma non rinunciare mai alla tua libertà e al desiderio di sentirti il padrone di qualcosa, di avere una tua dimensione in cui nessuno può intromettersi.

 

Noi di Mutuetto, lo sai, siamo a tua disposizione. 

Ci basterà una consulenza per capire quali sono le tue esigenze e saremo i primi a difendere i tuoi interessi.

 

Provare per credere.

© 2018 Mutuetto. Tutti i diritti riservati. Powered by Altemica